04 dicembre 2020

Donati due tablet all’ospedale San Francesco di Barga

Ieri giovedì 3 dicembre alle ore 13.00, all’Ospedale San Francesco di Barga, sono stati consegnati 2 tablet per riavvicinare i pazienti ai loro parenti.

I tablet sono stati donati uno al neo reparto Covid-19 ed uno al reparto di rianimazione.

La donazione dei due tablet è avvenuta davanti all’ingresso principale dell’ospedale, alla presenza di tanti esponenti Lions tra cui il presidente Quirino Fulceri e per la Riabilitazione il Primario Dott. Ivano Maci, fisioterapisti ed infermieri. Erano inoltre presenti per l’Azienda Sanitaria la dottoressa Romana Lombardi e per il comune di Barga, la sindaca Caterina Campani.

“Abbiamo parlato molto in reparto – ha evidenziato il Dott. Maci – dell’importanza di far comunicare i nostri pazienti, che nella maggior parte dei casi sono anziani ed hanno anche problematiche serie, con i loro parenti. Spesso, tra l’altro, queste persone ricoverate non hanno con loro neppure uno smartphone. A partire da questa idea nata in reparto, grazie all’apporto in particolare della fisioterapista Carla Riani, siamo riusciti a sensibilizzare il territorio ed in pochi giorni i Lions della Garfagnana hanno risposto in modo tempestivo, dimostrando grande sensibilità, con un dono che farà felici i nostri pazienti della Riabilitazione e soprattutto quelli ospitati nella “bolla Covid” delle cure intermedie. Non potete capire quanto il contatto umano sia per loro importante, dopo settimane veramente difficili.Noi ovviamente facciamo sempre il possibile per venire incontro alle esigenze dei pazienti ma è davvero fondamentale per loro poter comunicare, anche se a distanza, con i propri cari”.

“Per noi questa è una piccola grande conquista a livello umano – ha aggiunto la fisioterapista Carla Riani – in quanto l’iniziativa permetterà di dare ai nostri pazienti il calore e l’affetto di chi vuole loro bene. L’esperienza nel reparto di cure intermedie Covid ci consente di vivere più intensamente i momenti di umanità e di contatto con queste persone, che hanno passato momenti complicati. Ci accorgiamo, quindi, quanto sia importante poterli rimettere in contatto con il mondo esterno”.

Quirino Fulceri presidente del Lions Club Garfagnana, a nome di tutti i soci, ha sottolineato il piacere di svolgere servizi come questo a vantaggio di chi soffre e ha anche annunciato a breve, entro il mese di dicembre, un’altra iniziativa interessante e sicuramente utile nella battaglia in corso contro la malattia: la donazione di tre ecografi alle Usca (le Unità speciali di continuità assistenziale) per effettuare esami diagnostici al domicilio dei pazienti Covid.
Una donazione che va nel senso di potenziare la sanità territoriale e di dare risposte sempre più tempestive per la diagnosi e la cura del Coronavirus.

“Ringrazio a nome di tutto il Club – ci dice Quirino Fulceri – il mondo della sanità per quanto fatto fino ad oggi con il loro impegno contro il Covid 19.”

Privacy

Privacy Policy

Lions Club Garfagnana - Via Garibaldi C/to Rist. da Carlino, Castelnuovo di Garfagnana (Lucca) - lionsclubgarfagnana@gmail.com - Cod. Fisc. 90005200465
A site by studioaf.eu